Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

I MIEI PASSATEMPI


Cucina

Fiori

Chiacchierino

Applicazioni

trecce lampada

Maglia

 

  brindisi-2.jpg

  Chiacchiere

 

  

 

 

Testo Libero

SDC11008

 

Una decorazione preziosa firmata D P






Ma se metto il naso fuori del mio giardino...........

Le rose del mio giardino 
Le rose del mio giardino


La pesca Paola esemplare unico dell'unico pesco del
mio giardino


Archivi

13 febbraio 2010 6 13 /02 /febbraio /2010 19:02

 DSCN1260[2]

Io ho solo impastato e consegnato l'impasto alla mia amica Luisa che ha inventato questi deliziosi fiori commestibili per i suoi nipotini. Un'idea eccellente per carnevale. La ricetta? E' su questo blog sotto il titolo PASTICCERIA CASALINGA - Tartellette alla crema di limone. E il cuore dei fiori? Smarties! Semplice,no?

Repost 0
Published by Liliana - in Cucina
scrivi un commento
13 dicembre 2009 7 13 /12 /dicembre /2009 21:51

Pasticceria casalinga
Sono nati ieri e hanno già preso il volo.Sono:
Diplomatici alla marmellata di mele cotogne
 Tartellette alla crema di limone
Brutti ma buoni
Sono andati sulla mensa della mia carissima cugina e mi pare che siano stati graditi. Sono stati il coronamento di una bella serata a base di porchetta e C. C.  di Carne ( porchetta di maiale e insaccati ) e C di  Carciofi ( carciofi fritti, torta di carciofi,carciofi alla Giudia, carciofi teneri ,carciofi buoni carciofi che hanno fatto nere le mani di mio cugino). C di Chiacchiere. Potenza delle chiacchiere. E' strano che si mangia e si parla di mangiare, di ricette ,di cibi speciali per le nostre gole d'oro,di ricerca di cibi prelibati......noi compriamo lì .....invece noi compriamo là ....le verdure fanno bene, io non voglio l'aceto, io non voglio il prezzemolo, io preferisco il limone, no il limone non si adopera nemmeno per sbiancare le verdure che contengono tanto tannino....io preferisco l'insalata con l'aceto....io preferisco che l'aceto sfiori appena l'insalata.....Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere. Il buon cibo e le chiacchiere sono i componenti fondamentali di una buona serata in compagnia. Comunque,per chi volesse,ecco la ricetta delle tartellette.La pasta delle tartellette serve anche per i diplomatici alla marmellata.

                                                                 
                                                    TARTELLETTE ALLA CREMA DI LIMONE

Per la pasta

300 gr. di farina,100 gr di zucchero,100 gr di burro,1uovo e 1 rosso 1 cucchiaio di latte, una bustina di lievito, un pizzico di sale.
Si lavorano prima le polveri con il burro freddo  fino ad ottenere un composto granuloso. Si aggiungono poi le uova e il latte velocemente per non scaldare troppo la pasta. Ottenuto un impasto liscio si pone a riposare in frigo almeno per un'ora. Si prendono degli stampi da crostatine e si ngono con burro fuso aiutandosi con un pennello e si infarinano. Si stende la pasta con il matterello e si foderano gli stampini. Si riempiono di crema e si coprono con delle striscioline di pasta come sulle comuni crostate. Si inforna a forno ventilato 175° per 20 m.
Per la crema
250 gr. di acqua,50 gr di burro, 25 gr di fecola di patate,raschiatura di 1/2 limone, 2 cucchiai di succo di limone,1 rosso d'uovo, due cucchiai di zucchero.

E' una crema simpatica e gustosa graditissima sulle crostate come in questo caso. Mettere acqua. zucchero,fecola,burro,e raschiatura di limone  in un pentolino sul fuoco e mescolare. Quando la crema raggiunge una certa consistenza spegnere e continuare a mescolare. Lasciare raffreddare leggermente e aggiungere il rosso d'uovo e il succo di limone.

Repost 0
Published by Liliana - in Cucina
scrivi un commento
25 novembre 2009 3 25 /11 /novembre /2009 18:50


E' una vecchia ricetta di famiglia che mi ha suggerito tempo fa la carissima zia. Oggi l'ho realizzata non solo per me ma per portarla da una  amica che mi ha gentilmente invitata a cena. E' una ricetta che non fallisce nè nell'aspetto nè nel  gusto e io la voglio trascrivere e, chi è amante della buona cucina come me, la può provare. Non rimarrà sicuramente deluso.

250 gr. di farina 00
80 gr. di burro
175 gr. di zucchero
3 uova
3 o 4 cucchiai di latte
la scorza grattugiata di un limone da giardino
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Usando le fruste elettriche battere le uova con lo zucchero e quando sono ben montate aggiungere il burro fuso e freddo continuando a girare. Aggiungere anche il sale e la scorza di limone. Mescolare il lievito alla farina ed incorporarla al composto aiutandosi con qualche cucchiaiata di latte. Avrete già sbucciato 2 o tre mele (dipende dalla loro grandezza) che vanno irrorate ,per non farle annerire, con del succo di limone. Tagliatele a spicchi e poi a fettine sottili. Dopo avere versato il composto in una teglia del diametro di 32 cm, sistemare le fettine di mele sulla superficie infilandole a metà nella pasta obliquamente. Infornare a forno statico caldo a 180° per 30-35m. Quando è fredda cospargere la torta di zucchero a velo.

Provatela e.....fatemi sapere

Repost 0
Published by Liliana - in Cucina
scrivi un commento
14 ottobre 2009 3 14 /10 /ottobre /2009 17:10

 Deliziosi frutti di stagione provenienti dai boschi della Liguria che sono entrati a casa mia accompagnati da una ventata di giovinezza e che mi sono stati offerti con uno samgliante sorriso. Ecco come li ho trattati


E come li ho mangiati

Le mani hanno afferrato le forchette e le fauci si sono spalancate.......Tutto qui? No. Guardate cosa ne ho fatto dell resto

Secchi e pronti per un futuro imminente

GRAZIE LORENA.


Repost 0
Published by Liliana - in Cucina
scrivi un commento