Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

I MIEI PASSATEMPI


Cucina

Fiori

Chiacchierino

Applicazioni

trecce lampada

Maglia

 

  brindisi-2.jpg

  Chiacchiere

 

  

 

 

Testo Libero

SDC11008

 

Una decorazione preziosa firmata D P






Ma se metto il naso fuori del mio giardino...........

Le rose del mio giardino 
Le rose del mio giardino


La pesca Paola esemplare unico dell'unico pesco del
mio giardino


Archivi

16 luglio 2012 1 16 /07 /luglio /2012 09:39

FRATELLI D'ITALIA

 

 

SDC11423

 

L'incontro è stato programmato sotto gli ombrelloni dove nascono amicizie che, da occasionali diventano concrete e durature. Piano piano, protetti da un piccola oasi d'ombra benevola e sfiorati dalla brezza marina indispensabile per non soccombere alla calura estiva, abbiamo, con le chiacchiere, scoperto le altrui anime e lasciato indagare sulle nostre. L'amicizia si è cementata negli anni e viene manipolata come creta attiva nel mese di Luglio, poi lasciata decantare durante gli altri mesi  e lasciata respirare, come fanno i vinaioli approfittando delle fasi lunari , con sporadiche, consistenti telefonate, per non perderci l'evoluzione delle nostre vite. Stiamo diventando  grandi ed è inevitabile che i nostri acciacchi diventino impertinenti,ma noi lottiamo come belve per arrivare  al nuovo mese di luglio e per immergerci, protetti dall'ombrellone, nel bagno rigenerante delle nostre chiacchiere-confidenze.Ma veniamo alla cena "Fratelli d'Italia". I nativi hanno accolto gli amici provenienti  dal Piemonte ( ma emanano un forte profumo di Sud-Tirolo), dalla Puglia, dall'Emilia. Si sono fatti annunciare da questo splendido mazzo di fiori che è entrato, a buon diritto, nel mio ricettario . Tra le  portate  ha colpito in particolare la mia ricetta di

 

SOGLIOLE ALLA CREMA DI CIPOLLE

    INGREDIENTI:

 

4 sogliole

olio

prezzemolo

1/2 cipolla media

2 cucchiai di aceto

sale

 

Ungere il fondo di una padella capace di contenere le sogliole comodamente adagiate. Irrorare i pesci con olio e versare negli interspazi l'aceto e il prezzemolo tritato grossolanamente. Tritare la cipolla a coltello e depositarla sulle sogliole. Aggiungere due o tre cucchiai di acqua e coprire. Accendere il fuoco, lasciare alzare il bollore e continuare a fuoco basso per altri 10 minuti agirando la padella per evitare che il pesce si attacchi sul fondo. A fine cottura togliere le sogliole dal loro liquido che, messo in un contenitore verrà frullato con frusta ad immersione e versato di nuovo sulle sogliole 

 

  SDC11428 

 

 

Avvertimento ad uno dei commensali ( e chi ha orecchie per intendere intenda). Nessuno osi chiamare più il vino acqua, nemmeno per scherzare. Attento a Bacco, quel dio rubicondo e godereccio col cappello di grappoli d'uva e di pampini. Ride perchè è naturalmente gioviale e bendisposto. Ma non toccategli il vino onesto e nobile accompagnatore di vivande. Potrebbe ripensarci e punire gli uomini, come hanno fatto altri dei per molto meno, togliendoci la disponibilità dei suoi vini. Ce ne sono di tutti i tipi, di vari colori, di varie profumazioni, di diversa gradazione, fermi o frizzanti, tannici e no, per tutti i palati e soprattutto per tutte le vivande. Non è una bevanda, ma un vellutato solletico che passa sul palato per fare da cavaliere ai bocconi di buon cibo. Lasciamo lavorare le Baccanti. Goderecce anche loro, se non le solletichiamo, continueranno a rifornire le nostre tavole di questo preziosissimo nettare. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Liliana - in Cucina
scrivi un commento

commenti

Laura 07/17/2012 15:37

Quella persona l'ho riconosciuta ma non passerà mai di qua